Cospes Arese | Rieducazione del gesto grafico
cospes arese, centro psicopedagogico e di orientamento, scuole, adulti, giovani
16915
page-template,page-template-elementor_header_footer,page,page-id-16915,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,elementor-default,elementor-template-full-width

Rieducazione del gesto grafico

Per un bambino imparare a scrivere è sempre una grandissima conquista. Scrivere agevolmente e in modo chiaro significa riuscire ad esprimere e comunicare i propri pensieri e le proprie emozioni, stabilire delle relazioni dirette, interagire in modo personale e consapevole. In altre parole, significa diventare grande, uscire dal guscio protettivo della famiglia e presentarsi al mondo da protagonista.

 

Scrivere con fatica, disagio o dolore non può che avere forti ripercussioni sull’immagine che il bambino ha di sé e delle proprie capacità, inducendo un senso di inadeguatezza, sfiducia e frustrazione, penalizzando la qualità delle relazioni e il rapporto generale con la scuola.

 

Favorire l’apprendimento di una scrittura agevole, leggibile e adeguatamente veloce è una premessa fondamentale per assicurare il benessere psicofisico del bambino e creare le condizioni per la sua crescita equilibrata ed armonica, obiettivo primario di qualunque approccio pedagogico. Per raggiungere gli obiettivi il rieducatore lavora su tre livelli: il livello motorio con esercizi per tonificare e dissociare braccia, mani e dita; il livello posturale con l’impostazione di una postura e un’impugnatura corrette; infine il livello grafo-motorio con esercizi che utilizzano tecniche pittografiche e scrittografiche secondo criteri metodologici precisi introdotti a partire dalla metà del secolo scorso da Julian De Ajuriaguerra e Robert Olivaux, e dai loro allievi tra cui Chantal Thoulon-Page e Alessandra Venturelli.

Obiettivi del percorso:

 

  •  permettere al bambino di acquisire una nuova consapevolezza psicomotoria attraverso esercizi di rilassamento, tonificazione e coordinazione motoria;

 

  •  aiutare il bambino a ritrovare una scrittura funzionale attraverso esercizi specifici di tipo grafo-motorio.

A chi è rivolto:

 

Questo percorso si rivolge a bambini della scuola primaria.